Messaggi recenti: La Bottega degli Illustri

Il bartender

Addetto che "tiene" il bar, lo padroneggia e lo amministra, da non confondersi con il "barista". Il Bartender deve possedere requisiti ben precisi, quali: cortesia, da non confondersi con sottomissione o servilismo; attitudine a socializzare, deve essere propenso ad adeguarsi con garbo alle mille sfaccettature di umore dei consumatori; conoscenze merceologiche e di cultura generale (specialmente legate al luogo in cui opera), indispensabili le lingue straniere. Padronanza delle tecniche di servizio; il giusto bicchiere, il destreggiarsi tra un nugolo di "barattoli" di acciaio, l'utilizzo di bottiglie stravaganti, la scelta della decorazione e l'eleganza dei movimenti: questo è un rituale che può apparire ipnotico e affascinante. Discrezione e buon senso, esperienza nel settore e doti amministrative; in ultimo, ma non per importanza, deve avere la...
Per saperne di più

“Il Codice aretino” e lanterne in volo nella notte dello shopping

Arezzo - Una particolare caccia al tesoro per andare alla scoperta delle bellezze della città e uno show di suoni e luci con le lanterne che renderanno magica la notte di Piazza Grande. (...) Negozi aperti fino a mezzanotte e tanti appuntamenti (...) e poi due eventi negli eventi. il primo è quello che da sei mesi vede lavorare Alessandro Ferretti del bar La Bottega degli Illustri, Raimondo Borriello di Bora Bijoux ed Elisa Ristori di Full Spot. Si chiama "Il codice aretino" e già nel nome fa un po' il verso al Codice da Vinci.
Di cosa si tratta? Di una caccia al tesoro un po' particolare. Niente bigliettini sparsi in qua e là, gli enigmi da decifrare corrono su whatsapp e i telefonini. Alessandro Ferretti, ovviamente, fa un po' il misterioso: "Le squadre dovranno girare per la città. Gli enigmi, infatti, sono legati a delle zone del centro storico che dovranno essere raggiunte. E una volta risolto l'enigma, per passare al successivo, la squadra (da uno a cinque giocatori, ndr) dovrà scattarsi un selfie e mandarcelo come prova.
Ci sono prove che prevedono il coinvolgimento dei passanti e non solo. Per ricevere un aiuto i giocatori potranno rivolgersi anche a dei negozi che hanno aderito al gioco. E in quei negozi troveranno un aiuto per andare avanti, trovando un oggetto misterioso nascosto lì". Insomma, un modo per divertirsi, scoprire la città e andare in giro per negozi. (...)

Sant’Agostino verde: prato e olivi in piazza e si fa la caccia al tesoro

Arezzo - Sant'Agostino si veste di verde. (...) Un prato che farà compagnia agli aretini per tutto il week end dato che sarà montato subito dopo la chiusura del mercato cittadino e smontato nella notte tra domenica e lunedì. Un'oasi verde in pieno centro storico. Con tante sorprese. Una fra tutte? Il codice aretino. Una sorta di caccia al tesoro che sta stimolando la curiosità di numerose persone. Un'idea lanciata da Alessandro Ferretti del bar La Bottega degli Illustri, Raimondo Borriello di Bora Bijoux e elisa Ristori di Full Spot. "Si tratta di una caccia al tesoro - dice Ferretti - basata su enigmi da risolvere. I partecipanti dovranno anche fotografare monumenti e parti della nostra città, abbiamo giocato un po' su Icastica, dovranno coinvolgere i passanti. Ci sono già sette squadre iscritte, e ne aspettiamo ancora. Chi non riuscisse a risolvere l'enigma, potrà sbloccare il livello recandosi in uno dei negozi che aderiscono all'iniziativa individuando oggetti misteriosi tra i prodotti esposti, oppure facendo piccoli acquisti". Un'idea originale a vantaggio di commercianti che avranno un'occasione in più per vendere o mostrare il proprio allestimento, e per gli acquirenti che potranno dedicarsi allo shopping in maniera più divertente e fuori da comune. (...)

Recenti commenti La Bottega degli Illustri

Nessun commento da parte La Bottega degli Illustri ancora.